Non lasciarti sfuggire alcun pensiero, tieni il tuo taccuino come le autorità tengono il registro dei forestieri. (Walter Benjamin)

mercoledì 27 febbraio 2008

Acrostici vespertini

Acrostico: Un acrostico (dal greco tardo ἀκρόστιχον, composto di ἄκρον, «estremo» e στίχος, «verso») è un componimento poetico in cui le lettere o le sillabe o le parole iniziali di ciascun verso formano un nome o una frase...
In origine l'acrostico aveva probabilmente una funzione magica. Si possiedono esempi di acrostici già in composizioni sacre babilonesi (...). Altri esempi di acrostici dell'antichità sono alcuni
Salmi della Bibbia, i cosiddetti "Salmi alfabetici" in cui l'inizio di ogni verso presenta, nell'ordine, tutte le lettere dell'alfabeto . (da Wikipedia)

1. Acrostici geografici


BERLINO
Alexanderplatz

Al centro dell’est
La piazza mi attende e non c’è.
Estranea la strada ed i luoghi.
Xanadu è persa da tempo, qui resta Berlino.
Accanto alla torre, di fronte all’hotel
Non vedo che ombre, di gente e di ore
Da lungi già scorgo il corpo minuto
Ed oltre la fonte, Nicola al quadrato
Ritorna alla mente l’arrivo sconnesso,
Passato quel Biberkof nulla più resta
Le pagine sì, la lingua ed il nesso
Al centro del nulla, in mezzo al futuro
Tra voci lontane e pagine bianche.
Zentrum der Welt, der doppelten Stadt. Willkommen die Herren, willkommen zum Platz.


DUBLINO
Temple Bar

Tempio d’alcolici Dei
Emerso dal fiume notturno
Mi attende nel Dedalo, di vicoli e strade
Pensate per perdersi nei fumi di Guinness.
Le porte si aprono e mai si richiudono
E poliformi le folle invadono vie.
Birra che sfuma come acquerello.
Attendere il turno, vi prego clienti!
Rest you all gentlemen, and drink to the Liffey...




2. Acrostici onomastici (dedicato a qualche blogger)



Bistratta sovente islandesi distanti

Attento alla beffa, incoscente del danno

Osa dall'Ade svegliarne sì tanti

Lontani isolani vendetta daranno!


Grifo nascosto in acropoli assente

Accorto lettore di voci e parole

Nel mondo virtuale di tutti parente

Dai monti innevati alle terre del sole

Al rosso non vuol abituare i suoi occhi

La flebil speranza del druido non muore

Finchè sta a Perugia però vedrà Locchi




Melusina che balla nei pressi del mare

Ancora insicura del proprio elemento

Ricorda un suo tempo distante ed attuale

In cerca di pace, ricorda il tormento

Aspetta da sempre un segno, una stella

Rimane in silenzio, e osserva la sabbia

In questi momenti è ancora più bella

Tra cielo ed oceano, tra estasi e rabbia

Adesso quel tempo, vedrai, passerà.

16 commenti:

Sara Sidle ha detto...

Bello!
Vedi quante cose si imparano a venire sul tuo blog!

Suysan ha detto...

Soltanto una donna
Una semplice mamma
Yearling blogger (almost)
Simpsoniana convinta
Al passo coi tempi vuole restare
Nel mondo virtuale la troverete

fabio r. ha detto...

Grazie Sara spilungona! salutami sempre grissom eh?

brava Suysan!! così si fa (o, mi raccomando, non farlo diventare un ennesimo meme sennò ci cacciano!!)

60gandalf ha detto...

oddio fabio, mi hai fatto morire dal ridere con "Al rosso non vuol abituare i suoi occhi" ahahahah!
bravo, anche per come hai risolto gli altri!!
cmq nel 2009 locchi se ne andrà senz'altro!!

Febbricitante
Anima
Berlinese
Incomparabile
Osservatore

e vai col meme!!!!

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Carino l'acrostico con il nome di alcuni bloggers!

haikel.bak@gmail.com ha detto...

Manca l'acrostico di Abulafia ...
Mi piace molto il tuo blog, sopratutto perche' mi sembri molto capace.
Io sto in fissa totale con la filosofia ermetica, ma non ho molto tempo e denaro da dedicarvi, cosi' ho scelto di scoprire tutto casualmente (ha comunque senso) - e' fondamentale credere.
Se ti va leggi il mio ultimo post sui sigilli, ci sono links molto interessanti.
A presto
O<-<

Maria Rita ha detto...

...ma quanto sei carino! Grazie...grazie...grazie...e non per uno, ma per ben 3 motivi.
Il primo: sono ormai diverse volte che mi inserisci nei tuoi post, in un modo o nell'altro...e ciò mi fa estremamente piacere!
Il secondo: trovo che questo sia un "omaggio" estremamente originale che, a differenza di premi o riconoscimenti vari, si può ricevere davvero una sola volta nella vita.
Il terzo: caspita, sembra che per te io sia un libro apero! Direi che, anche questa volta, le parole che mi hai dedicato corrispondono in tutto e per tutto a quello che sono...
E quindi... faccio subito un copia/ incolla nel mio blog... così continuo a vantarmi di avere un "posticino speciale" nel tuo cuoricino di blogger!

Un bacio grande... e buona giornata!

Baol ha detto...

Caro amico mio, ti ho ringraziato nei commenti sul mio blog :)

MARGY ha detto...

ma pensa!! mica sapevo si chimasse acrostico!... e dire che da piccola mi divertivo a riempire i diari di scuola con gli acrostici (madò si dice così al plurale??) di tutti nomi(la maggior parte dei ragazzini che mi piacevano) !
l'ho detto: sono una piccola genietta incompresa! uhauhauhauha

cmq qui scatta il meme!!!!!!!!!!!!
mi dai il permesso di divulgarlo nella blogsfera? ;)


ps: Piccolo come sta?

MARGY ha detto...

ahhhhhhhhhh dimenticavo:
che brutto CLAUDIO BISIO coi capelli!!!!!e com'era magro

W LA SETTIMANA ENIGMISTICA!!!!!!
;)

fabio r. ha detto...

@Gandalf: grazie! troppo onore!
@Rockpoeta: un divertissement, nulla di più, carino ma lontano dalla lirica vera!... grazie!
@haikel: Thanks! adoro il titolo del tuo blog (è bello anche il contenuto, eh!) e poi sono un fan dei palindromi! specialmente di quelli magici..

@mariarita: troppo buona madonna! La vostra figura da sempre m'ispira et l'uso de la picciola mia favella d'onor s'ammanta se Voi, pulzella, sol ve degnerete d'accostar tal testo ai vostri occhi eterni!!

@Margy: Bisio è un eroe anche così, sarà perche anche il mio patrono è san marzano (IO sono veramente come la mia figura simpsoniana, no kidding)
Sul meme: boh non so, fai come vuoi. sarebbe carino, certo, ma per me gli amici bloggers cimandano direttamente affankulo se lo proponiamo orauno nuovo!!
:-)

MARGY ha detto...

uahuahua ma questo è il bello!!..rompere le palle con questi MeMe fino alla nausea!!!!

cmq faccio passare questa ondata dell'islanda e degli accostamenti culinari e poi alla scordata ...beng!colpisco!!..ihihih
ovviamente sarai citato come "la mente" del MeMe...io sarò il tuo braccio (destro ovviamente)... ;D

ps: io amo Bisio com'è adesso!!..un pò più rotondetto e "pelato" !! (per me o si hanno tutti i capelli o a zero!! non mi piacciono le "mezze misure" !! ;)
)
ho visto la tua versione simpsonizzata! ;)

Simona ha detto...

Fabio sei un genio. si vede che siamo della stessa zona ;-)))
Aspetto che mi risponda Gandalfino...eh, eh, quella del rosso è favolosa.

Gianluca ha detto...

Eclettico Internauta Nonchè Bibliofilo Acuto Hai Nostalgie Sinceramente Teutoniche. Ricerchi Affinità Spirituali? Semplicemente Einbahnstrasse

dioniso ha detto...

Fabio, ho dato uno sguardo al tuo blog. Mi piace molto. Complimenti!

Saluti teutonici.

desaparecida ha detto...

mammmamia che bello qsto post!
Sono troppo "scarica" x cimentarmi in qlche "ccosuccia" xsonale,ma ti ho letto davvero sorridendo!
un abbraccio