Non lasciarti sfuggire alcun pensiero, tieni il tuo taccuino come le autorità tengono il registro dei forestieri. (Walter Benjamin)

sabato 2 febbraio 2008

Haiku


In questo mondo
frenesia anche nella vita
della farfalla.

C'ero soltanto.
C'ero. Intorno
mi cadeva la neve.

(Kobayashi Issa)


4 commenti:

Baol ha detto...

Che belli che sono, gli haiku, ci ho "giocato" anche io una volta, se cerchi sotto l'etichetta "concorso" magari li trovi :)

60gandalf ha detto...

"c'ero soltanto"... esserci è tutto!!
ciao

fabio r. ha detto...

a me gli haiku intrigano da sempre. Li ho scoperti di traverso tramite il mio Brecht, poi di tanto in tanto passo in qualche fase "nipponica" e mi ritrovo ad ascolate Sakamoto, bere thè al gelsomino e pensare agli haiku. Forse questa è una di quelle fasi, è un momento di distacco zen dalla frenesia...

María ha detto...

Non conoscevo gli haiku.
La belleza della poesia spontanea che soltanto possono ottenere gli orientali.

Ciao!