Non lasciarti sfuggire alcun pensiero, tieni il tuo taccuino come le autorità tengono il registro dei forestieri. (Walter Benjamin)

martedì 12 febbraio 2008

San valentino colpisce ancora...


Ebbene sì, lo ammetto! Ogni anno provo a scansare gli oltraggi, i sassi e i dardi dell'iniqua fortuna, o almeno a prender l'armi contro un mare di tribolazioni e combattendo disperderli, ma poi ci ricasco sempre!

Che ce voi fa'? So' romantico! E dire che ultimamente mi manca pure la materia prima! Però uno spirito romantico non si fiacca facilmente, e calcolando che vivo attaccato a Terni, patria del Santo dei cioccolatini, mi sento quasi in obbligo di fare l'untore e spandere un po' di parole amorevoli in giro.

Rispettando però le mie passioni letterarie ho deciso di dedicare alle mie nuove amiche di tastiera (e già, prediligo di gran lunga le donzelle, ovviamente, ma anche i rudi cavalieri sono invitati a leggere ...) una bella poesia di un'autrice tedesca (ma va? sorpresona, eh?) molto sensibile. Una poesia "femminile" nello stile (così come la definirebbe Werfel nel suo azzurro pallido), e molto dolce.

La traduzione è mia (quelle in giro non mi piacevano) il quadro di un'autrice teutonica contemporanea.
Buon San Valentino a tutte (io aspetterò con calma San Faustino..)

EIN LIEBESLIED

Else Lasker-Schüler (1869-1945)

Komm zu mir in der Nacht - wir schlafen engverschlungen.

Müde bin ich sehr, vom Wachen einsam.

Ein fremder Vogel hat in dunkler Frühe schon gesungen,

Als noch mein Traum mit sich und mir gerungen.

Es öffnen Blumen sich vor allen Quellen

Und färben sich mit deiner Augen Immortellen .....

Komm zu mir in der Nacht auf Siebensternenschuhen

Und Liebe eingehüllt spät in mein Zelt.

Es steigen Monde aus verstaubten Himmelstruhen.

Wir wollen wie zwei seltene Tiere liebesruhen

Im hohen Rohre hinter dieser Welt.


UN CANTO D’AMORE

Vieni da me nella notte – dormiamo stretti abbracciati
stanca sono, di star sveglia da sola.
Un uccello sconosciuto ha già cantato nell’alba oscura
Quando il mio sogno ancora lottava con sé e con me.
Sbocciano fiori ad ogni sorgente
E si colorano con i tuoi occhi immortali
Vieni da me nella notte, con gli stivali delle sette leghe
d’amore avvolto, tardi nella mia tenda
Le lune sorgono dai cassoni celesti ammuffiti
Vogliamo giacere in amore come due strani animali
Tra le alte canne in fondo a questo mondo

17 commenti:

60gandalf ha detto...

ciao fabio e .... buon san valentino!!!

Simona ha detto...

bello il quadro e bella la poesia. stasera sono passata in piazza del Popolo a Terni e ho comprato 20 euro di pasticcini allo stand di cioccolentino...viva l'amore e la gola! slurp.

stellavale ha detto...

Ah, meglio San Faustino!

María ha detto...

Tutto un romantico il signore!!
Buon San Valentino!
E per la materia prima non ti preoccupi, già la troverai.

Saluti.

Maria Rita ha detto...

...adoro i tuoi post... e anche il tuo lato romantico!

Comunque, sono qui per annunciarti ufficialmente che hai un premio da ritirare... passa dalle mie parti!

Gianluca ha detto...

Voevo essere acido contro l'inflazione di cuori e cioccolatini, forse in fondo un po' li invidio..
buona giornata!

Baol ha detto...

Beh...grazie! Ma la prossima volta...posta i cioccolatini :D

fabio r. ha detto...

Grazie a tutti (alle pulzelle in particolare..). buona festa, Oddio, per me è festa vera, nel senso che a Terni vivaddio non si lavora, ma anche a gli altri, va! (mi sento genereoso)

Per i cioccolatini rivolgetevi a Simona: è il minimo che la ternana può fare!

Dama Verde ha detto...

Poesia molto bella, ma non ne hai scritto l'autrice.
Ciao, complimenti anche per i gatti!

l@dy cocc@ ha detto...

mi hai fatto venir voglia di ricominciare con il tedesco!! ;)
(intendo la lingua, non un uomo tedesco.. O_o)

giulia ha detto...

Buon cioccolatino allora! :)

MariCri ha detto...

bellissima la poesia, bellissimo il tuo lato romantico...sono sicura che la tua dolce metà sarà una donna fortunata e ti troverà presto!

dressel1981 ha detto...

dio che meraviglia... (e sta parlando la quintessenza del cinismo), grazie, carissimo.

fabio r. ha detto...

@tutti: grazie per l'apprezzamento.
spero di ver aperto un piccola breccia nei cuori di chi legge da cui possa passare un po' di poesia, in ogni momento. non solo oggi.
E poi l'autrice - credetemi - lo mertita(va)..
ciao

haikel.bak@gmail.com ha detto...

Che invidia! Vorrei sapere anch'io il tedesco. Magari avessi ancora la possibilita' di studiare, sarebbe bello fare solo quello ... senza alcun campo limitato di interesse.
Ciao

piccola ile ha detto...

Allora buon san.faustino!
Mi aggiravo tra i blog, e ho scoperto un narnese,io sono di milano...ma ho fatto visita al tuo bel borgo medievale,mi piace :)
Ti linko,così inizierò a seguirti.

Ah dimenticavo,la poesia...ottima.

Melina2811 ha detto...

Un pò in ritardo ma spero che anche tu abbia passato un buon San Valentino...