Non lasciarti sfuggire alcun pensiero, tieni il tuo taccuino come le autorità tengono il registro dei forestieri. (Walter Benjamin)

giovedì 15 maggio 2008

Scrutini in vistaaaa !!!

Una giornata strana.

Trascorsa tra classi affollate di pubescenti inquieti che sentono l'estate e se ne fregano bellamente dei prossimi esami (e forse c'hanno ragione loro..) e consigli pomeridiani in preparazione delle ultime operazioni di un ennesimo anno scolastico.

Un contatto telefonico anche con la facoltà (non facciamoci mancare niente, dai!) per spostare un appello - visto che il dono dell'ubiquità ancora non mi è stato dato - ed il sospetto che forse non ce la farò a concludere tutto in tempo...

Pochi minuti fa' poi una piccola, graditissima sorpresa, inattesa come un fiore tardivo, che mi ha fatto sorridere e (lo ammetto) anche leggermente arrossire, come una pulzella d'altri tempi.
Ma queste sono cose private... Il ringraziamento comunque è doversoso, e chi sa spero lo accetterà di buon grado..

Comunque il punto è un altro: per chi non fosse a conoscenza delle dinamiche strategiche e dei meccanismi primordiali che governano un consiglio di classe, e per tutti gli amici bloggers oltre oceano (Moky mi conferma la difficoltà di reperire video italiani di buon livello negli USA) curiosi in materia, ecco un piccolo video, illuminante, tratto da un film "storico" che ogni insegnante - secondo me - dovrebbe vedere almeno una volta nella vita: La Scuola, di Daniele Luchetti, con un ottimo Silvio Orlando, a sua volta tratto da un ottimo libro di Starnone (Ex cattedra)

Un po' di autoironia a volte può salvare il mondo...

Beh, amici, mamme premurose e studenti inermi, le cose in queste assemblee vanno più o meno così:

video

8 commenti:

60gandalf ha detto...

i miei erano entrambi insegnanti e ricordo con orrore il loro periodo degli scrutini e delle schede compilate fino a notte ...

Moky ha detto...

MA che ridere... ma succede cosi'? Ecco perche' sono maturata con 42... ;) Be', coraggio: il futuro degli Astariti di Narni e' nelle tua mani!!
(Thanks for the reference, although you should correct this typo: it's "ubiquita'" with a "U" not "O"... it happens quite often to me, when I write at night...)

hampidampi ha detto...

Halli Hallo
Sei nicht streng mit den Schuelern. Ich beneide Dich, 3 Monaten lang Urlaub. :-(
Bin traurig! ;-D

Elisa ha detto...

Ho sempre pensato che fare l'alunno o l'insegnante non sia facile!
"La scuola italiana funziona solo con chi non ne ha bisogno!" questa poi è una frase geniale!
Non mi resta che dirti mucha mierda e a presto, spero! Busserl

Gianluca ha detto...

Bel film..lo ricordo..di chi era la colonna sonora? Di Bill Frisell?

Baol ha detto...

Beh....caro Fabio (è un po' che non ti becco in msn), quando andavo a scuola un professore voleva farci rappresentare ExCattedra che è il libricino da cui è stato tratto La Scuola e a me voleva assegnare la parte di Orlando...poi non se ne fece niente (magari avevo un futuro come attore :P )

fabio r. ha detto...

@gandalf: li capisco i tuoi...
@moky: beh, se sono nella mie mani mi sa' che "annamo bene!!" (come direbbero a Zurigo)
@Hampidampi:Streng? Ich?? ich bin weich wie geschmolzene Butter... und die 3 Monate sind nur eine Legende Liebling.. ich arbeite auch im juli und zum Teil auch im August..leider!
@gianluca: boh? sai che non lo so? però era bella. soprattutto sulle 2 carrellate all'inizio ed alla fine del film, con la camera in piano continuo (ricordi?)
@elisa; danke suesse Heidi! mi sa' che di mierda ne avrò bisogno più io (che li dovrei difendere) che loro, gli incoscenti!
@Baol:ciao mago! beh, ora che ti ho visto live vicino a Margy devo dire che faresti la tua porca figura come prof!!
Msn l'ho messo in pausa in questi giorni sennò chi lavora più??

stellastale ha detto...

gran bel film... se non ricordo male quello che diceva di anmdare a lavorare nei campi era il prof di matematica.... quando sento le mie amiche che fanno le insegnanti che raccontano i consigli mi sganascio dalle risate.... e poi mi viene la curiosità di sapere cosa dicevano i mieiprof dell'epoca....in quelle strane sedute