Non lasciarti sfuggire alcun pensiero, tieni il tuo taccuino come le autorità tengono il registro dei forestieri. (Walter Benjamin)

giovedì 3 luglio 2008

Condizionali


  • Dovrei passare meno tempo al Pc.

  • Dovrei scrivere meno poesie, e fare più sport.

  • Dovrei leggere meno libri e fingere sorpresa quando leggo qualcosa di noto .

  • Dovrei dissimulare di più.

  • Non dovrei aprire bocca e dare fiato ogni volta che sono nervoso.

  • Dovrei fare il misterioso, celarmi dietro gli sguardi, o dietro spessi occhiali Rayban (ma sono miope).

  • Non dovrei spiattellare i miei sentimenti e/o le mie idee ogni volta che mi sento sotto pressione.

  • Avrei dovuto aspettarmi che qualcuno si ricordasse le mie parole.

  • Non dovrei abbassare gli occhi ogni volta che parlo con qualcuno che mi sta a cuore.

  • Avrei dovuto contare fino a 100 prima di incamminarmi lungo il sentiero periglioso della dialettica.

  • Dovrei stare molto più attento al linguaggio non verbale.

  • Non dovrei avvicinarmi troppo a lei, dovrei stare a 20 metri di distanza per poterla guardare negli occhi.

  • Non dovrei arrossire come un teenager brufoloso.

  • Dovrei fare il macho, parlare di macchine e vino, non di Pessoa o di Shakespeare.

  • Dovrei partire per sempre, lontano, senza guardare indietro.

  • Non dovrei soffrire in anticipo per un abbandono che non ci sarà (poichè non ci sarà legame).

  • Non dovrei fare /farmi troppe domande.

  • Dovrei dare risposte sicure, definitive.

  • Non dovrei usare troppi condizionali.

  • Forse non dovrei spingere il tasto "Pubblica Post".

  • Non dovrei vivere di rimpianti, ma di ricordi.

  • Dovrei.

9 commenti:

Silvia ha detto...

Oddiooo, se ti può consolare: non sei da solo... non sei da solo ad avere certi dubbi... ahhhh... questi condizionali!

"Dovrei partire per sempre, lontano, senza guardare indietro."

"Non dovrei soffrire in anticipo per un abbandono che non ci sarà (poichè non ci sarà legame)."

Santi Numiii, queste due sembra che le abbia scritte io... ahhhhhh, come ti capisco... ahhhhh!!!!

Ciaooo!!! ;-))

Elisa ha detto...

Per mia sfortuna ho una paura tremenda di legarmi a una persona. Se posso evito di star male, credo di aver sofferto abbastanza! Conosco una parola chiave: coraggio che però io non so usare!
Sembra che questo post parli di me ;)
Eine grosse Umarmung! Bis bald

desaparecida ha detto...

-Meglio camminare nel sentiero periglioso della dialettica

-meglio farsi domande

-Meglio arrossire,anziché nn provare emozioni

-meglio nn riflettere sul proprio linguaggio nn verbale e lasciarsi spogliare così spontaneamente

-Meglio temere di guardarla ma starle accanto

Qllo che temo io è l’atarassia verso cui si tende...
il troppo o il troppo poco...sono degli estremi che possiamo smussare come un vecchio gioco di puzzle!

Senza timidezza,ma con affetto e pudore ti abbraccio davvero di cuore! :)

Inenarrabile ha detto...

Sono carini gli uomini che arrossiscono come i teenager brufolosi, anche se non indossano occhiali Rayban... mi hai ricordato una mattina ad un esame qualche mese fa @,@

Su, su, vedrai che anche se tu non lo sai lei ti vorrebbe avere a meno di ventimetri accanto, a sentire la tua retorica ^^
Tifo per te!

Marlene ha detto...

fabio, non dovresti vivere di rimpianti, ma neanche ti ricordi. dovresti riempirti di presente per preparare il terreno ad un futuro di ricordi spettacolare. buonanotte.

stellastale ha detto...

e se facessi tutte queste cose, saresti sempre tu? sapresti riconoscerti?

fabio r. ha detto...

grazie per il conforto, e scusate lo sfogo un po' melenso...prometto che non lo farò più! sarò più gaio e brillante che pria! ma ogni tanti mi girano i cabbasisi ed allora - come dice Inenanrrabile -mi sfogo col blog e gli parlo addosso!

Thanks ladies!

desaparecida ha detto...

ma allora nn hai letto bene qllo che ti abbiamo scritto?

niente scuse x qllo che sei (cabasisi girati compresi)

il solo motivo x cui io(noi)sono (siamo)qua,è xchè tu sei così!
Pensa un po' a parte qsto nn c'è nessun secondo altro fine!

ti abbraccio

María ha detto...

Devi fare quello che ti piace e ti fa sentire bene.
Devi dissimulare solo quello che si può dissimulare.
Devi essere misterioso.
Devi avvicinarti a lei, cosi saprà che esisti.
Devi partire lontano quando abbia voglia di farlo.
Devi leggere Pessoa e Shakespeare se ti piacciono. Il vino e le macchine non fanno agli uomini.
Devi essere come sei.


Un abbraccio hermano.