Non lasciarti sfuggire alcun pensiero, tieni il tuo taccuino come le autorità tengono il registro dei forestieri. (Walter Benjamin)

martedì 16 settembre 2008

Dis-agio

C'è poco da fare (o da dire): malgrado vari tentativi, ultimamente continuo a sentirmi a disagio un po' ovunque, per tanti motivi.
Endogeni ed estrogeni.

E visto il casino che mi/ci circonda (la mia situazione non è nemmeno lontanamente avvicinabile al vero disagio) mi ci sento pure in colpa !!

E poi tra ieri ed oggi sono passati a miglior vita pure Richard Wright e Stefano Rosso ( mentre Calderoli e Bondi godono di perfetta salute !!), e la sensazione di ingiustizia si accresce.

Mi dico che è solo un periodo, e spero che il periodo passi presto...

.

10 commenti:

stellastale ha detto...

un abbraccio
che spero non ti metta a disagio :)

Mat ha detto...

mannaggia oh...non si è nemmeno avvicinato stavolta quello che decide chi deve morire.
si avvicinò di più quando colpi la mamma di silvio..
non per lei poveraccia..ma x il mostro che ha creato

María ha detto...

A volte mi sento uguale. È una sensazione passeggera.

Un abbraccio.

Angel ha detto...

Anche io mi sento così, spesso, da diciamo...34 anni?
E' un pò sentirsi inadeguate, fuori posto, non all'altezza delle aspettative degli altri.
Io ho imparato a "starci" con quel disagio, a sentirlo proprio tutto senza allontanarlo e magicamente riesci a scoprire anche da dove arriva.

Baol ha detto...

Se la mia memoria non falla, ricordo che c'era una battuta di Enzo Biagi riportata sul mitico "Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano" che diceva "Il colera è stato debellato e Gava è ancora lì, è proprio vero che sono sempre i migliori che se ne vanno"

Fai un po' tutti per quanto ancora ce li dobbiamo tenere...

NADIA ha detto...

hola qualcuno dice che i migliori Dio li chiama a se!!!??????
e i rompicoglioni li lascia a noi!!!
che ingiustizia la vita!!!!!!
besito!!!!

digito ergo sum ha detto...

ti capisco davvero. spesso ho la stessa percezione.

c'è una cosa di luttazzi che dice "Keith Richards è sopravvissuto a Jim Fix, il fanatico che inventò il jogging. Morto d'infarto mentre correva. Dio esiste".

e son d'accordo con lui. un abbraccio

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Non potevi trovare una striscia più adeguata :-)))

IL disagio tuo è di molti. Purtroppo non ancora di tutti dato che tanti si illudono che vada tutto bene...

Ciao
Daniele il Rockdichter.

Pipoca ha detto...

...

anch'io

...

AndreA ha detto...

A sentire ciò che dicono quei due che citi Tu, non direi che godono di buona salute!

Come? Ah, parlare a vanvera non è una malattia?? O_o

Vabbè....

Un abbraccio, a presto! :-)