Non lasciarti sfuggire alcun pensiero, tieni il tuo taccuino come le autorità tengono il registro dei forestieri. (Walter Benjamin)

lunedì 9 febbraio 2009

Ma sarò romantico...?

La sordità improvvisa (finalmente so anche la causa: un'infezione ai timpani!), la poca voglia di urlare per sovrapporre la mia flebile voce in classe, e l'altrettanto scarsa volontà di lavorare che incombe in questa fase di fine quadrimestre, mi hanno spinto a decidere per una lezione di inglese alternativa in 3 liceo: Visione di DVD inglese con sottititoli inglesi!

Dopo le espressioni di gioia inattesa ed i successivi borbottii per la decisione di usare la lingua "totale" (se volete vedere un film in italiano andate al cinema ! - è stata la pronta risposta del sagace docente..) le domande dei pubescenti si sono concentrete sul tipo di film.

Beh qui il "coup de theatre" del vecchio marpione insegnante: visto la prossimità di San Valentino - tra l'altro nato qui e quindi Patrono di Terni, dove insegno - e sentite nell'aria le zaffate di ormoni primaverili che le specie xx e xy si scambiano, opto per un film romantico (aaahhh..- sospirone delle ragazze - bleah disgustato e/o machista - ma non convinto da parte dei ragazzi che premevano per i Simpson) magari già visto ma che almeno avrebbero compreso e gradito di più visto in lingua originale.

Il titolo offerto è Notting Hill, e le espressioni interrogative di oltre 3/4 della classe mi regalano la prima sorpresa: molti NON lo conoscono!!!! Ma come?? Se ormai è un MUST di San Valentino, al pari di Serendipty (altre facce interrogative, sorvolo con non chalance...) o - azzardo a risalire la cronologia - Love story (decido di risparmarglielo per il momento...lo userò come arma totale...prima o poi) ?

Vabbè, dico, allora l'effetto sarà migliore, magari la comprensione globale no, ma l'effetto romantico... E quindi si parte!

Alla fine dei 118 minuti occhioni lucidi, applausi (come nei vecchi cinema parrocchiali, o come quando mia nonna vedeva la TV ed applaudiva alla fine...) e tutti innamorati dell'immancabile Happy End e della colonna sonora, che - agli orecchi abituati a musica house (I like to move it move it è il massimo del romanticismo per loro...) pare celestiale!

Bingo! Allora la mia felicità è doppia, e sono orgoglioso di aver aperto una breccia nel loro cuore di pietra (Swarowsky) e nel loro background musicale, e per questo ringrazio il ciambellone Hugh Grant (attore che vanta 2/3 espressioni, non più..) e la semper-puella Julia Roberts...e - last but not least - Elvis Costello, con la sua indimenticabile SHE !

17 commenti:

AndreA ha detto...

Come sarebbe che non conoscevano Notting Hill?? O_O

...e nemmeno Serendipty O_O

ma dici davvero??? :-O

Accidenti, siamo spacciati!!! O_o

Un abbraccio, a presto! :-)

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Io li conosco ahimé... LOL!!!!!!!

Daniele il Rockdichter

María ha detto...

Non la conoscevano!!! Un classico di San Valentino, come Sleepless in Seattle.

Questa generazione ...!!

Hai avuto una brillante idea.

Un bacio.

Bastian Cuntrari ha detto...

Geniale Fabio! Invidio i tuoi allievi: verranno su bene... Ma "Love Story", l'arma letale, mi sembra veramente un colpo basso: non ti ci vedo a controllare una crisi di pianto di un'intera classe! Aribravo.

Prisma "TBFKA MusEum" ha detto...

Grande Fabius!!!! Ottima idea. Adoravo vedere i film in inglese con sottotitoli inglesi quando andavo a scuola.

E last but not least: colonna sonora eccellente davvero.

Però in effetti il film è del 1999... azz, so' già passati 10 anni! Ommiodddio... Pare ieri che mi sentivo a ripetizione la soundtrack!

Camu ha detto...

Ma che carino!!!!bella idea.....e sulla scia dell'entusiasmo mi permetto anche di suggerirti sempre nella versione originale inglese: Love Actually e Stregata dalla Luna..così completiamo la saga degli innamoramenti cinematografici!!!!

Silvia ha detto...

Pensa, a scuola la prof d'inglese ci faceva vedere orride serie televisive di serie b della BBC!!! (per fortuna una volta ci ha fatto vedere un bellissimo film come Elizabeth!!!!). E alle medie, la prof di francese, oltre alle orride serie tv francesi di serie b, ci ha fatto vedere un film SCONOSCIUTISSIMO che si chiama "un week end su due", mai sentito nominare!!!

E i tuoi xx/xy si sono sconvolti per Hugh Grant??? La prossima volta minacciali con Love story... anzi, meglio ancora: vai direttamente su Romeo + Giulietta!!!!!

;-)

Suysan ha detto...

Quando ho frequentato un corso di lingua spagnola (da adulta) la prof aveva l'abitudine di farci vedere le pubblicità in lingua originale....certo non erano al livello di "Notting Hill" ma erano semplici e di immediata comprensione!!!

Emigrante ha detto...

Evvai Fabio, si sa mai che la vinci la tua battaglia culturale con quei capoccioni dei teen agers moderni.
Io faccio il tifo per te.

Lady Cocca ha detto...

a noi la prof di inglese ci aveva fatto vedere apocalypse now in lingua originale.. :(

NADIA ha detto...

Hola noto un non sò che di sadico, eheheh, mamma mai poveracci Love Story no, te lo chiedo per pietà, non li scioccare prima del tempo!!!

Sono una romantica ma sti filmetti scusa ma non mi piacciono proprio sto con gli studenti!!!
hasta siempre!!!!

Moky ha detto...

Noi ci siamo da poco rivisti Music and Lyrics (sempre per stare in tema con il buon Hugh, che secondo me affascina proprio per l'inamidamento britannico)... comunque io rimango una supr fan del primo Bridget Jones... che non pero' dal punto di vista linguistico non sarebbe accettabile a scuola!!
Concordo con chi ha detto che e' stata un'ottima idea!!

fabio r. ha detto...

@andrea: no non lo conscevano, oppure lo scambiavano per un altro!!
@daniele: pure io eccome!
@Maria: sleepless in Seattle è una bella alternativa, non ci avevo pensato!
@basian cuntrari: spero che se ne rendano conto i pargoli... su Love story sorvolerò!
@prisma: già come passa il tempo. ero convinto fosse più recente pure io...

fabio r. ha detto...

@camu: altri bei titoli, hai ragione..sarà per il prossimo san valentino!
@silvia: volevo far vedere romeo+juliet in effetti, poi però ho optato per qualcosa di meno tragico
@suysan: fa sempre bene comunque un approccio diretto, in qualunque situazione
@emigrante: sepriamo bene...! capoccioni sono comunque!
@lady cocca: beh, impegnatuccio e rumoroso...
@nadia: ok, niente Love story!
@Moky: a me hugh grant più che altro fa ridere, è un po' imbalsamato come tipo, molto british, ed il confronto con l'US English della Roberts è stato un altro punto interessante!

Aelys ha detto...

Bravo Fabio, ottima scelta! La prossima volta, mi raccomando, When Harry Met Sally... anche se quello lì mi sa che lo capiscono più da adulti. Ma la cosa più bella di Notting Hill è il coinquilino di Hugh Grant, ancora me lo ricordo!

Moky ha detto...

Brava Aelys: ci fa morire dal ridere tutte le volte che lo riguardiamo!!

koala ha detto...

E bravo il Prof!!!Tempestali di buoni stimoli come i bei film in lingua originale.
Vedrai che si entusiasmeranno anche per i "nostri" film preferiti.
Happy Valentine to you.