Non lasciarti sfuggire alcun pensiero, tieni il tuo taccuino come le autorità tengono il registro dei forestieri. (Walter Benjamin)

sabato 4 luglio 2009

Sembra Ieri...



Ahi serva Italia, di dolore ostello,

nave sanza nocchiere in gran tempesta,

non donna di province, ma bordello!

P.S. non c'è niente da fare. Appena volto la testa per non vedere lo schifo, e mi illudo di poter vivere con un po' di serenità, magari affondando orecchie ed occhi nella musica o negli anni '60, poi alla fine mi ritrovo nella melma, peggio che prima.

9 commenti:

desaparecida ha detto...

ci ritroviamo nella melma!!!!

Che schifo e che rabbia il silenzio!

Lara ha detto...

Altro che Purgatorio, caro Fabio! Qui stiamo scivolando nell'Inferno.
Ciao, un abbraccio
Lara

la signora in rosso ha detto...

è storia di oggi, altrochè!

stella ha detto...

Il passato che ritorna...

amatamari ha detto...

Fatti non fummo a viver come bruti
ma per seguire virtude e conoscenza...

Ornella ha detto...

Parole sante!

Bastian Cuntrari ha detto...

Caro Fabio, teniamo incollata alle orecchie la cuffietta dell'IPod (non uso gli auriclari perché mi danno fastidio al padiglione...) e cerchiamo di leggere poco.
Io - da Marco Travaglio - mi sono beccata una bella accusa di ingenuità: e ha ragione da vendere!

maria rosaria ha detto...

perfettamente resa l'idea!

fabio r. ha detto...

@desa: è proprio melma! :-(
@lara: mi sa che hai ragione... il purgatorio è passato
@signorainrosso: già attualità pura!
@stella: ho l'impressione che non se ne sia mai andato!
@amatamari: sì, dillo a Gasparri!
@Ornella: amen!
@BC: sto diventando sordo a forza di non sentire di fuori!
@mariarosaria: grazie..