Non lasciarti sfuggire alcun pensiero, tieni il tuo taccuino come le autorità tengono il registro dei forestieri. (Walter Benjamin)

domenica 20 settembre 2009

E non ditemi che non c'avete pensato anche voi...

Passano gli anni, i mesi, e se li conti anche i minuti, è triste trovarsi adulti senza essere cresciuti; la maldicenza insiste, batte la lingua sul tamburo fino a dire che un nano è una carogna di sicuro perché ha il cuore troppo, troppo vicino al buco del culo....

P.S. vabbè, chiedo venia preventivamente, lo so: NON è politically correct, ma che vi volete fare?

E' che dopo una sequela di insulti vari (dagli impiegati fannulloni agli studenti criminali, dai poliziotti panzoni ai cineasti parassiti, fino al plateale - ma rivelatore - vaffanculo alla sinistra tout court...) passo all'autodifesa virulenta, occhio per occhio.....

Se invece volete leggere una bella, misurata, ironica risposta, leggetevi l'intervento di Michele Serra nella Repubblica.

12 commenti:

Suysan ha detto...

De Andrè non aveva pensato sicuramente a lui quando l'ha scritta, ma ci sta tutta!

maria rosaria ha detto...

concordo in tutto, e aggiungo che oltre ai cineasti ha tacciato di parassitismo anche noi lavoratori delle fondazioni lirico-sinfoniche.
bacio

Ornella ha detto...

Gli calza a meraviglia! A proposito di Repubblica, hai firmato l'appello per la libertà di stampa? Io l'ho fatto appena pubblicato! Colgo l'occasione, a questo punto,per invitare chi legge il tuo blog a fare altrettanto. Mandiamo allo psiconano un segnale forte.

Lucien ha detto...

E' la prima cosa che ho pensato da quando ha cominciato ad apparire (putroppo) alla nostra vista.
Sick.
Non merita di essere avvicinato ad una canzone di Faber.
Visto il personaggio, mi viene in mente una canzone tipo osteria n.20 piena di volgarità estreme; meglio soprassedere, arriverà anche per lui la nemesi. (Craxi docet).

Bastian Cuntrari ha detto...

Qualcuno ieri l'aveva postata a proposito di Mr B.: ma certo che a lui si addice molto di più!

la signora in rosso ha detto...

purtroppo è veneziano...

la signora in rosso ha detto...

e vuole prendere il posto di Cacciari!!!!

Elisen ha detto...

la foto lo immortale in una espressione che è già un autoinsulto :) comunque viva la militanza!

Moky ha detto...

BARFING...

fabio r. ha detto...

@tutti: usando un eufemismo/francesismo: quanno ce vò, ce vò! echecacchio!

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Veramente la canzone di De André non é negativa. E' una persona, quella della canzone, che soffre e riesce a farcela nonostante la sua statura e punire i cattivi se tali erano, era per lui giustizia ma la vera soddisfazione era verso tutti coloro che non potevano più "dall'alto" di quella poszione sociale, denigrarne la sua statura.

Qui invece Brunetta é cmq a prescindere dall'altezza un piccolo uomo.

Ciao Fabio ed ancora complimente per il post precedente!Straordinario!

Daniele il Rockdichter

adblues ha detto...

Devi sapere che qualche anno fa l'omino in questione capitava sempre assieme a me sul volo Parigi->Strasburgo.

(tieni presente che a quei tempi era un assiduo frequentatore del Maurizio Costanzo Show nonchè parlamentare europeo)

Ebbene l'omino in questine si distingueva per essere un rompicoglioni da competizione, costantemente al telefono a strillacchiare contro qualcuno e un vero scassacazzo una volta a bordo (e voleva cambiare posto, e non gli entrava la valigia, e l'acqua era troppo calda, il caffè freddo, etc. etc.)

Secondo me è un rancoroso di natura ed adesso che ha il potere sputa veleno addoso agli avversari così per sport...

Come direbbe Totò, un vero quacquaracquà.

---Alex