Non lasciarti sfuggire alcun pensiero, tieni il tuo taccuino come le autorità tengono il registro dei forestieri. (Walter Benjamin)

mercoledì 20 gennaio 2010

I perfetti turisti (alla faccia di Totò) !

Dal sito di BILD on line (ok, ok, non facciamo gli schizzinosi, lo so che è poco più di un giornaletto da salone di bellezza.....ma ogni tanto ci butto un occhio) riprendo e traduco alcune tra le domande più incredibili poste dai moderni turisti in giro per il mondo, registrate per futura memoria da guide turistiche, proprietari di hotel, vigili, ecc.... per costituire un vero e proprio orridiario dell'ignoranza turistica odierna!

Nota personale: in parte me ne rendo conto anch'io, visto che molti ragazzi dei diversi livelli scolastici - fortunatamente - amano viaggiare, ma sospetto che la cultura del viaggio "tutto incluso", così come quella del "weekend breve" stia danneggiando il senso geo-storico delle giovani menti... Ricordo ancora una mia allieva tutta felice di essere stata in vacanza a Tunisi in Turchia......


Comunque, ecco il fior da fiore:

  1. Un turista americano, di fronte al Colosseo, chiede alla guida a che ora inizieranno le corse delle bighe, la moglie è interessata invece ai gladiatori: a che ora lo spettacolo?
  2. Di fronte ad alcune catacombe in Sicilia, un turista - sperimentato il fresco - chiede se si possono affittare per dormirci...
  3. La guida del Museo Egizio di Torino, di fronte ad una mummia, si è sentito chiedere: "Ma è morta?"
  4. Turisti USA estasiati dalle montagne in Val D'Aosta, chiedono ai locali: "ma la neve è vera o artificiale?"
  5. Altri turisti, sempre in Val D'Aosta, all'ufficio del turismo: "Qual'è la strada più veloce per la spiaggia?"
  6. "Perchè in Olanda ci sono così tante casette per gli uccelli?" Peccato che fossero cassette per le lettere...
  7. L'americano di fiera origine irlandese finalmente nella patria europea: "Ma a Dublino, lo festeggiate San Patrizio?"
  8. Sempre nella verde Irlanda, turista estasiato da prati e brughiere si chiede stupefatto, come mai anche lì hanno già i cellulari!
  9. Americano in Inghilterra non può pagare con i dollari, allora protesta con la cassiera "Scusi, ma parlate americano, no? allora perchè non accettate i dollari?"
  10. Turista al Louvre alla ricerca della Monna Lisa: "Dov'è quella signora che ride?"
  11. Sempre a Parigi, si possono visitare gli antichi canali fognari, la turista pulita chiede: " Ma dove? sotto terra?"
  12. Turista arrabbiato a Madrid, perchè lui sa per certo che in Spagna c'é il mare, "..allora, dov'è il mare?"
  13. Nello Yorkshire, il turista preciso chiede alla stazione: "Scusi, a che ora parte il bus delle 10,20 ?"
  14. Turista al Visitor Centre di Windsor: "Mi potete spiegare perchè hanno costruito questo castello proprio al centro del traffico aereo di Heathrow?"
  15. Turista al Vallo di Adriano: "Ma l'imperatore ha veramente costruito un muro?"
Il resto - come diceva uno strano Danese - è silenzio......

12 commenti:

Ipazia ha detto...

ah, la poesia dell'ignoranza! :D

Però. Però una volta fui contenta di essere ignorante: ero a Padova, dovevo andare al dipartimento di sociologia e naturalmente mi ero persa (io per trovare i posti dò un'occhiata alla cartina, decido la direzione, e poi vado a naso): fu così che conobbi Piazza Prato.
Tu non sai la bellezza di essere ignorante, non aver mai visto Piazza Prato in fotografia, e capitarci così per caso.

Elisen ha detto...

incredibili!la mia preferita quella sulla Mummia!!Tschuss..

amatamari© ha detto...

Anche io voto la mummia, e seconda la signora che ride...
:-)

giulia ha detto...

La signora che ride!

Serena ha detto...

Che carine!! Peccato che siano vere!:-D

Ornella ha detto...

La n° 13 qui in Italia è una domanda del tutto pertinente perchè né bus, né treni, né aerei, né navi partono all'ora stabilita!

ziamaina ha detto...

Strane coincidenze...
La n.10 è stata citata "paro paro" dal mio prof di Filosofia all'ultima lezione di lunedì sera scorso, a seguito della cui citazione abbiamo divertitamente difeso i "viaggiatori" dai "turisti".
E nelle penultima lezione s'è parlato di Benjamin ed in particolare di quest'opera da te citata qualche post fa...

Lady Cocca ha detto...

Della serie: ridiamo per non piangere.. ;)

koala ha detto...

Eh si, noi Prof. ne sentiamo delle belle anche a scuola...
A quando la seconda puntata? Ho bisogno di sorridere.
bacini

desaparecida ha detto...

Fammi capire perchè le mummie sono morte????

Altro che donna ridens qua mi comincia davvero con il sorriso questo venerdì!!!


Grazie fabiuccio:D

dioniso ha detto...

Io andando controcorrente voglio esprimere solidarietà a quei poveri turisiti!
E vi spiego subito perché.
Durante la mia prima visita a Parigi (avevo 19 anni) scesi alla fermata di Place de la Bastille e chiesi informazioni sul come raggiungere la Bastiglia. Il signore mi guardò con un misto di incredulità e simpatia e poi esclamò: "que patience"! E mi spiegò perché non avrei potuto trovarla. :-)

Fabio, ti autorizzo a rivenderti la mia storiella alla Bild ;-)

fabio r. ha detto...

@dioniso: ahahhaah!!! quasi quasi la aggiungo alla lista Bild davvero!