Non lasciarti sfuggire alcun pensiero, tieni il tuo taccuino come le autorità tengono il registro dei forestieri. (Walter Benjamin)

martedì 16 febbraio 2010

L'ultimo tabù


Anni fa, nell'era del mitico Cuore, una delle mie rubriche preferite - accanto a "Botteghe Oscure" e "Sottobanco" di Starnone - era chiamata l'ultimo Tabù, o comunque qualcosa di simile...
In breve erano delle mini interviste a personaggi noti (politici e dello spettacolo) nelle quali, dopo le domande di rito, veniva chiesto a bruciapelo "Quanto guadagna Lei in un anno?" Beh, a memoria, non ne ricordo UNO che avesse risposto all'epoca! Le scuse più diffuse erano del tipo: "dei soldi non è elegante parlare; non conto i soldi; lo sa il commercialista ecc..."

Passano gli anni e noto che la situazione non cambia: provate voi a chiedere il 730 a qualunque starlette-amicodefilippi-cazzaro vario della tv. Tutti restano sulle difensive, e tutti ci rimettono col lavoro! A leggere i cachet spropositati elargiti a cantanti ed ospiti del baraccone Sanremese che parte stasera (solo per la cronaca: per una canzone una il panettone d'oro di Jennifer Lopez si piglia 400.000 euretti puliti..) i dubbi vengono.

Poi, leggo sul corriere che il 27% dei contribuenti italiani (quasi uno su tre..) dichiara ZERO IRPEF, mentre la metà di contribuenti non supera i 15.000 euro l'anno!!!

Ma dico: SIAMO IMPAZZITI??? Ma da dove vengono tutti quei SUV che sverniciano la mia povera Ypsilon in strada? Ed i palazzetti della periferia tipo reggia kitch (io vivo in una casa divisa in due, di 75 metri quadrati ed il mio ultimo 730 sfiora l'esorbitante cifra di 16.000 € di imponibile lordo con 3 lavori in piedi!) con annessi giardini zen??

Quando un provvedimento (stranamente giusto) del governo nel 2008 rese pubbliche le liste dei contribuenti on line (ricordate?) l'atto fu sentito come una guerra non dichiarata alla fottutissima privacy e nel giro di pochi giorni i dati furono tolti dal siti del ministero. Beh, io feci in tempo a scaricarmeli e leggerli al volo sul mio PC ed allora ho visto cose che voi umani non potete immaginare....

Amici, colleghi, conoscenti che dichiaravano 5.000 euro l'anno o nullatenenti (già!) e celebri riccastri di paese, piccoli imprenditori e commercianti con Ferrari lamentavano un imponibile di 15.000 € a fronte di 10 impiegati ed uffici nei loft più costosi...

Eccolo l'ultimo Tabù: dei soldi non si parla MAI, anzi non se ne denuncia nemmeno la presenza, chè non è chic....

P.S. E - come diceva Totò - io pago! Da 6 anni vinco SEMPRE l'accertamento fiscale (a campione? ma andate a cagare va!) mentre i vari soggetti non dichiaranti col piffero che vengono intercettati... Continuiamo così, facciamo rientrare gli evasori dalla Svizzera con la banda in piazza...!

13 commenti:

Lesandro ha detto...

guarda, è inutile che scrivi tanto. la risposta alla tua domanda è molto semplice. Si, siamo impazziti.

Serena ha detto...

Esatto, parole superflue!
E' follia.


ps
"cuoreeeeeee", ho la collezione degli ultimi due anni. Ben conservata e custodita insieme ai fumetti di "Totem" e alle videocassette con tutte le puntate di "Su la testa". Che bei ricordi, che bell'Italia quella, che ironia e che satira. Mah!

Bastian Cuntrari ha detto...

Oh sì! Pevdindivindina! È così volgave pavlave di vil danavo!

Anch'io - all'epoca - mi sono saricata il file delle dichiarazioni dei redditi dei contribuenti di Roma: cose turche, prof! Villona con piscina su 4 ettari di terreno; filippini a servire a tavola con i guanti bianchi alloggiati nella dependance che casa mia è la loro cantina; collezione di Ferrari d'epoca in garage e 12 mila euriki dichiarati!

Ma va a cagave!!!

Bastian Cuntrari ha detto...

O.T.: hai voglia a segnalare produzioni eleganti e divertenti su "giudizi e pregiudizi" dei tedeschi nei nostri confronti, come hai fatto qualche giorno fa, segnalandoci il video di Bozzetto.
HAI VISTO QUESTA FOTO???

fabio r. ha detto...

@BC: vista in "diretta web" al carnevale di Colonia.. beh.. in questo caso che gli vuoi dare torto??
loro hanno avuto il coraggio e la faccia tosta di fare un carro che qui te lo scordi!

amatamari© ha detto...

Italian Style!!!
:-)

Ornella ha detto...

Sì, giusto, mandiamoli a cagare! Però poi, a pensarci bene, nella merda ci siamo noi!!!

Baol ha detto...

Io faccio il commercialista...immagina quello che passo dentro...

Elisen ha detto...

mi sono spessa fasciata la testa con le stesse domande e soprattutto mi dico che basterebbe rinunciare anche a solo uno ad ex dei superospiti di una trasmissione per garantire un minimo di benessere in più a molti..ma torno a ripetere che qst sia il sintomo di qualcosa di profondamente marcio in Danimarca (scusa la citazione shakespeariana ma ci stava!)

fabio r. ha detto...

@lesandro: ci pensavo anch'io...
@serena: cuore mon amour! cmq domenica ci sarà una (spero) lieta novità. leggi il mio prossimo mini post
@BC: ferrari in garage eh? pure coglione oltre che ladro!
@amatamari: l'unico di cui farei volentieri a meno..
@ornella: non fate l'onda!
@baol: sai che ci pensavo?
@elisen: cista, ci sta, peccato ahe ad Elsinor se la ridano e noi no!

Yuki aka Prisma ha detto...

Come ti capisco... Mi sale il veleno, guarda...

Baol ha detto...

Già...chissà se immagini...commercialista, grosso, al sud, in provincia...

Moky ha detto...

Ma tu pensi che li beccheranno mai?