Non lasciarti sfuggire alcun pensiero, tieni il tuo taccuino come le autorità tengono il registro dei forestieri. (Walter Benjamin)

giovedì 28 ottobre 2010

In estrema sintesi

Lodo Alfano - la statuetta in faccia Berlusconi - Feste in Sardegna - Vulcano artificiale a Villa Certosa - Noemi Letizia - Mignottopoli - il licenziamento di Boffo - Famiglia Cristiana contro le mignotte di berlusconi - Separazione con addebito - Bertolaso ed i massaggi - le massaggiartici del governo - festini a palazzo Grazioli - le presunte fellatio della Gelmini e della Carfagna - il lettone di Putin - Patrizia D'Addario - Velinismo in politica - Igienista dentale a Colorado - Igienista dentale in Regione - Mafiosi in parlamento - Seconda Bozza Lodo Alfano - La casa sul Colosseo - La casa pagata da altri sul Colosseo - le dimissioni del proprietario della casa sul Colosseo - la nomina di Brancher - le dimissioni di Brancher - la condanna di Brancher - Cognati in casa a Montecarlo - il SISDE e la casa a Montecarlo - il ritorno di Gaucci - la vincita al Superenalotto di Gaucci - la Ex di Gaucci - il culo della donna di Fini - l'attentato a Belpietro - la scomparsa dell'attentatore di belpietro - Le ville ad Antigua - i terreni ad Antigua - lo scandalo Marcegaglia - i veleni della Marcegaglia - il pugno in faccia a Capezzone - le minorenni in Sardegna - Emilio fede e Lele Mora in Sardegna - il Lodo Alfano costituzionale - il Bunga Bunga.


Avete appena letto un'estrema sintesi della cronaca politica in Italia nel 2010. Ed oggi è ancora il 28 Ottobre.

Ai più esperti trovare le costanti e le eventuali mancanze. Roba da navigati enigmisti, altro che...

12 commenti:

Brunhilde ha detto...

Data funestissima.

Baol ha detto...

Alè :-/

amatamari© ha detto...

Della cronaca politica che la stampa italiana moltiplica...
:-(
E le notizie che non appaiono? E quelle che si perdono per strada lasciandoci sospesi? Perchè la stampa estera è così diversa dalla nostra?

Moky ha detto...

Pensa che pur io, che vivo dall'altra parte del mondo, sono riuscita a cogliere quasi tutti i riferimenti!! Se dovessimo raccontare tutti gli avvenimenti ad una persona che non conosce, ad esempio l'americano medio, ma anche colto, penserebbe che si tratta di una incredibile fiction!!

Suysan ha detto...

Sintetico ma efficace!

maria rosaria ha detto...

ce ne sarà ancora una buona metà di tutto ciò che hai elencato!

LAURA ha detto...

Bene, nonostante io viva in Svizzera, sono felice di constatare di non essermi persa nulla ma proprio nulla. Per ognuna di queste notizie c'è stato uno spazio sui tg nazionali. Purtroppo. :(

tiziana ha detto...

Una giornalista americana a Roma nel 1849 durante la Repubblica Romana, Margaret Fuller, che scrisse pagine memorabili per chiedere agli americani di aiutare la popolazione italiana a vincere la loro lotta che scrive articoli per il New York Tribune raccontando l'odissea del Risorgimento. L'attrice Adelaide Ristori che durante una recita a Livorno disse: " mio padre sparse il suo sangue per l'onore delle armi italiane: vi è un dio per il popolo!". Viene cacciata dal Granducato di Toscana. Giuseppe Verdi la vede a Parigi nel 1855 e si commuove a sentirla recitare e, Cavour la definisce la più efficace cooperatrice nei negozi diplomatici. Ed ancora Cristina di Belgioioso nemica della polizia austriaca per la sua attività politica a favore del Risorgimento cacciata da Milano e con i beni confiscati. Creò delle scuole per le ragazze consapevole che imparare a leggere e scrivere era il segreto per migliorare la condizione delle donne d'allora oltrechè unire gli italiani, farli imparare a pensare oltre che a scrivere. Erano donne appartenenti all'aristocrazia che per educazione conoscevano diverse lingue e nei salotti ascoltavano discorsi di filosofia e di politica partecipando anch'esse alle discussioni. Nei salotti allora si formavano le opinioni pubbliche, si discuteva di tutto e la loro creatività ed intelligenza era tale da dare un contributo alla formazione delle idee. La contessa di Castiglione andò a letto con Napoleone III per avvicinarlo alla causa piemontese. Non aveva bisogno di protesi al silicone ne di chirurgia estetica perchè a 20 anni era una delle donne più belle d'Europa e possedeva non solo un bel corpo ma anche un cervello. Le donne di allora che facevano parte di un elite fondavano delle scuole per l'istruzione femminile a Locate Trivulzio per stimolare il merito, il talento. Ma non sarà che il Risorgimento deve ancora arrivare per scienziati, studenti, artisti che sono costretti ad emigrare fuori dall'Italia per vedere riconosciuti i loro meriti e valorizzate le loro possibilità?
Scrive Cristina: " l'oblio non è forse una forma di morte prematura" e le donne la conoscevano fin dall'infanzia.Ora le donne a qualunque rango sociale appartengano riportano nelle mani degli uomini, tra lenzuola, palazzi, e nelle strade....i loro destini ed altro ancora! Ti ricordo, ultima ma non meno importante, Eleonora Fonseca eroina della rivoluzione napoletana del 1799, prima di essere condotta al patibolo chiede un paio di mutande perchè la forca è molto alta e non vuole essere vista nuda sotto la veste. Al patibolo prima di morire dirà citando Virgilio: " Forse un giorno gioverà al mondo ricordare tutto questo!". Che un filo unisca le donne che non soccombono, che non mollano di fronte alle difficoltà, un'eredità che passa da madre in figlia, sono cosciente che esiste ma oggigiorno è impalpabile e gli uomini di potere lo spezzano facilmente più di ieri. Quello che hai sintetizzato è così vero da far male alla carne oltre al pensiero, se penso a coloro cui siamo debitrici per cultura e mezzi d'espressione, non so se ridere o piangere, od insieme!

... daisy... ha detto...

Troppo disgustata da tutto quello che succede e che hai elencato, mi astengo dal commentare!

fabio r. ha detto...

@tuti: grazie per l'apprezzamento, ma questa è solo la SINTESI estrema, un bignami dell'apocalisse insomma. Il piatto forte ci arriverà comodamente a casa, in comodi volumi rilegati, temo...

Lunga ha detto...

e chissà quante ne fanno di qui a fine anno!

Elisen ha detto...

arrivata a metà ho rischiato l'attacco di panico!