Non lasciarti sfuggire alcun pensiero, tieni il tuo taccuino come le autorità tengono il registro dei forestieri. (Walter Benjamin)

sabato 12 dicembre 2009

Idee malsane

Ho passato una settimana d'inferno. E fin qui, chi se ne frega - diranno i miei piccoli lettori. E c'avete pure ragione! Ognuno ha la sua croce, no? Bossi ora ne vorrebbe addirittura una sul tricolore (per potersi pulire meglio le terga? come promesso?), ed io di croci e crociati ne ho abbastanza, grazie.

Un lunghissimo match contro la burocrazia, combattuto su diversi campi di battaglia (Banche, poste, uffici finanziari, sindacati, ecc...) mi ha visto più volte soccombere, contato dall'arbitro, al tappeto, ma alla fine del round, proprio sull'ultimo rintocco del gong ho vinto!

Ho passato le forche caudine indenne, ho attraversato la foresta di Teutoburgo con le mie legioni, ho sconfitto Sauron, ho vendicato Joseph K all'uscita del tribunale, insomma ho vinto!

Fabio 1 - Burocrazia 0!

E tutta questa tribolazione per pagare una tassa ! ! Ebbene sì PAGARE non riscuotere! E poi si lamentano che in Italia c'è evasione fiscale: ma porca pupazza (e chiedo scusa alle Pigotte) io ho passato un mese intero tra uffici Guglielmini, a parlare con impiegati tristi e grigi, ognuno con una sua soluzione, per pagare 200 Euretti! Insomma! Quando è troppo, è troppo!

Allora, seduto su grige sedie di plastica, lungo corridoi malsani (vere e proprie incubatrici di germi..), triste e pensieroso, mi sono portato dietro la mia amata Moleskine ed ho scribacchiato cose a caso...


Ed allora - per un attimo, lo giuro - un'idea malsana mi ha attraversato la testa pelata (ma debitamente coperta con cappellino invernale intonato al giaccone) per poi abbandonare saggiamente le mie povere sinapsi: e se provassi a scrivere sul serio, cioè, cercare di farmi pubblicare?

Poi fortunatamente per tutti ho ripensato al dato statistico: in Italia per ogni persona che legge appena un libro in un anno ce ne sono almeno due che vorrebbero pubblicare (e pubblicano!) opere inutili. Allora ho deciso di continuare a leggere, che fa molto meglio allo spirito, ed all'orgoglio.....

19 commenti:

Yuki aka Prisma ha detto...

Ah, Fabio, come ti capisco! Come ti capisco!

Menomale che ce stanno i Peanuts... :D

Ornella ha detto...

Mentre leggevo, arrivata al rigo in cui esprimevi l'intento di farti pubblicare qualcosa, ho provato un moto di entusiasmo ma subito dopo mi è arrivata la doccia gelata quando hai deciso di lasciar perdere. Ma noooo, Fabio, devi assolutamente tentare! Sei troppo bravo e comunque tentar non nuoce! Secondo me, devi lavorare un po' sul tuo livello di autostima. Tu vali tantissimo, hai una vasta cultura e leggerti è davvero una goduria. Per cui, coraggio, manda un tuo manoscritto a qualche casa editrice, sono pronta a scommettere che verrai preso in considerazione.

mafalda ha detto...

Ahahahah...per la vignetta!!!!!!!A tutti passa per la testa di voler provare a far pubblicare qualcosa, ma non è facile, però dovresti provarci, sai sicuramente che molti scrittori ,che noi leggiamo, hanno avuto un sacco di rifiuti e poi....alla fine ci sono riusciti!Per cui tentar non nuoce!!!!!!!!!!!!
Buona domenica

la signora in rosso ha detto...

bene incassata la vittoria, buttati e scrivi... già noi (amici blogger) ti leggiamo con piacere... pertanto il consenso è assicurato!

palbi ha detto...

ti capisco!!! Anch'io sono alle prese con la burocrazia in questi giorni e mi sta venendo il mal di pancia. Dall'Italia non mi rispondono al telefono, quando provo ad inviare un fax da segnale che all'altro capo e' morto o occupato e le mail - beh le mail sto provando a mandarle lo stesso ma non sono così ingenuo da pensare seriamente che le leggano.
Che palle !

koala ha detto...

Hai proprio ragione, ti fanno passare la voglia di pagare...
E' vero, tutti abbiamo il sogno di pubblicare un libro ma molti lo fanno, vedi il mio amico Antonello.
tentare non nuoce, come dicono altri blogger, leggerti e' un piacere quindi son sicura che un tuo libro piacera'.
Io vorrei scriverne uno di ricette autentiche italiane per questi lolloni di americani, chissa.....
Bacini dal gelo profondo

maria rosaria ha detto...

ma quella è la tua grafia?
e te credo che non ti prenderebbero in considerazione con un bel modulo di rifiuto standard! ;-)))
fabio, se ti è balenata in testa quest'idea, io tanto così, per scrupolo, ci proverei... poi ci si può ripensare, ma intanto tentare di buttar giù qualcosa cosa ti costa? d'accordo, comunque, sul fatto che leggere è sempre il massimo delle cose del mondo.
un bacio

Ornella ha detto...

Fabio, passa da Vincenzo Cucinotta; ha scritto un commento un certo Brazzz che dice di avere una piccola casa editrice. Potresti contattarlo: " fusse che fusse la volta bona!"

Baol ha detto...

Noooooooooo....pure te che giustifichi l'evasione fiscale noooooooooooo bro

nooooooooooooooooooooooo

:)

giulia ha detto...

Io invece ci proverei. Vedila così: se ti va bene, sfondi e avrai chi andrà a fare le file burocratiche per te; se ti va male, ti sarai divertito!

ps Mamma mia, io Snoopy lo strapazzerei di baci!

rom ha detto...

Sì, è un modulo di rifiuto standard quello di Snoopy. Quello che è arrivato a me, infatti, non aveva il "crepi" finale: c'era, invece, la proposta di comprare un corso per imparare a scrivere sicuri successi mondiali alla modica cifra di tremila euro. Ovviamente, ho accettato. Il corso - sto all'inizio - per ora sta inparandomi a legggere.
:-)

amatamari© ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
amatamari© ha detto...

Se lo desideri almeno provaci: non ti può andare peggio di Snoopy...
:-)

Clelia ha detto...

E' assurdo... davvero fare le trafile sbattersi da un'ufficio all'altro. Certe cose dovrebbero indignare anche le Pigotte!

L'idea di portare i tuoi scritti ad un editore non è poi così malsana. Provare non costa nulla

Clelia

palbi ha detto...

non avevo sito che il post continuava sotto la prima foto! Senti secondo me ci devi pensare un attimo e capire se lo vuoi fare davvero. Non pensare a quanto e' difficile o quanti possono essere gli ostacoli ma se e' davvero una cosa che ti va di fare
E se la risposta e' sì BUTTATI!!!!!!!!!
:)

Moky ha detto...

Ma in Italia esiste il self-publishing? (un po' come nel Pendolo di Eco...)
Qui e' abbastanza usatao, io ho comprato un paio di romanzi di autori locali, self published, che ho conosciuto nella libreria di qui mentre autografavano il loro prodotto...
Solo con il seguito di lettori che hai, potresti uscirne even... :)

ziamaina ha detto...

Caro Fabio, tempo fa mi venne in mente di frequentare un corso di scrittura creativa: e l'idea fu, sì, talmente malsana che la voglia di scrivere mi passò del tutto, salvo tornare circa DUE anni dopo (sic!).
Il relatore (?) del corso, fondatore e curatore di questo sito era indubbiamente esperto del suo settore; ma ciò che gli mancava era, lasciata da parte la sua innegabile conoscenza del mondo dell'editoria e la capacità di darti appropriati consigli al fine di scrivere un libro che vendesse, quella giusta dose di umiltà per lasciare che le persone spiegassero PERCHE' volevano scrivere e non se volessero scrivere un libro di successo.
Capisco molto bene il tuo desiderio creativo "editoriale" ed anche a me è passata spesso per la testa l'idea di scrivere qualcosa, semplicemente perché scrivere mi piace, anche solo dal punto di vista fisico dello scorrere la penna su un foglio di carta.
Quindi concordo assolutamente con chi, prima di me, ti ha consigliato di cominciare a buttare giù qualcosa e poi magari il resto verrà da sè.
Intanto i sostenitori ci sono già :-D

Simo ha detto...

Ma noo! Perchè dici così? Non dovresti abbandonare i tuoi progetti!I pochi che sono arrivati fino a là ce l'hanno fatta anche perchè in troppi hanno gettato la spugna subito!
Crederci sempre, arrendersi mai!
(come sono televisiva....)

fabio r. ha detto...

grazie @tuti per l'incoraggiamento azzardato, certo che siete di bocca buona eh! :-) vabbè, durante le ferie natalizie ci penserò un pò poi vedremo se la cosa potrà convincermi del tutto! buona vita a tutti!