Non lasciarti sfuggire alcun pensiero, tieni il tuo taccuino come le autorità tengono il registro dei forestieri. (Walter Benjamin)

venerdì 16 novembre 2012

Il misterioso caso dei lamponi e delle noci...

L'invadente pubblicità della Polident, che - tra le altre cose - ha il cattivo gusto di imperversare sugli schermi alle ore sacre dedicate ai pasti, presenta un rebus molto interessante agli occhi di un osservatore attento come il sottoscritto.
Molti lo hanno notato, ma pochi hanno evidenziato il tipico caso da "Epic Fail" della suddetta pubblicità della pasta adesiva per dentiere: il misterioso caso della "Fetta di lamponi" è però sulla bocca di tutti.


 Qualche altro blogger ha segnalato l'incoerenza dell'incauta frase pronunciata dalla signora, ma mi sembra che il problema abbia avuto poca eco, e siccome sono un delfino curioso, sono andato  a ricercare la cronistoria della vicenda:
E' palese che "la fetta di lampone, anzi 2 fette" sia un errore voluto, forse una sineddoche che vuole stuzzicare l'attenzione dello spettatore e costringerlo (come nel mio caso) a chiedersi: "MA COME CAZZO SI MANGIA UNA FETTA DI LAMPONE???"

Bene, lo Sherlock Holmes dalla memoria di ferro che si annida nelle mie stanche membra,  ha la risposta che cambierà la vostra giornata:
L'attuale spot è infatti l'ultima evoluzione di altri spot della Polident, sempre con la stessa signora (che faceva la postina all'inizio, ma che oggi è pensionata..) molto più ottimisti riguardo l'efficacia della colla per dentiere, e che faceva pensare di avere in bocca  una sorta ti Attac per ogni cibo.
Anni fa' il primo spot  esaltava la potenza del prodotto con la Signora che pontificava più o meno così: "..e se mi offrono delle noci ne  mangio ben volentieri !"

Dopo probabili denunce da parte di qualche cliente insoddisfatto, trovatosi con la dentiera a pezzi dopo le noci, fu elaborata la seconda versione, in cui le noci diventarono magicamente "Una fetta di torta alle noci".
Evidentemente però la strage delle protesi continuò, così un paio di anni fa' una terza versione, in cui la torta di noci diventa magicamente "torta di lamponi e me ne mangio 2 fette" !

La parola "fetta" fa quindi la sua comparsa, ma l'apocalisse dei ponti e dei molari in ceramica forse continua, eccoci quindi all'ultima versione, dove un copywriter "sbadato" ha definitivamente eliminato il rischio  "fetta di torta" lasciando alla povera signora Anna (che ormai tutti conoscono per via della dentiera, e sò soddisfazioni...)  la soddisfazione di ciucciare dei semplici lamponi, dimenticando però (volutamente?) di eliminare la fetta maledetta, che - tra le altre cose - sfascia il lip sync del doppiaggio ed infatti la voce della signora è ormai fuori campo mentre lei viene ripresa mentre mangia allegramente una fetta di TORTA di lamponi...

Ecco chiarito il mistero dei lamponi. A presto per ulteriori indagini televisive inutili.

7 commenti:

Grazia ha detto...

Geniale risposta a un dubbio che mi assillava. Potrò, d'ora in poi, guardare lo spot con la mente serena!

FastiFloreali ha detto...

sinceramente non ci avevo neanche fatto caso....

Ornella ha detto...

Ti dedichi ad indagini televisve inutili per sfuggire alla realtà catastrofica che ci circonda? E perchè no? In qualche modo ci si deve pur difendere dall'angoscia che ci assale! Io ho ceduto e sono finita col cazzeggiare su fb!

Anto ha detto...

Grazie, sorridendo dico... grazie.
Non avevo mai sollevato il problema con nessuno per timore che potesse essere giudicato come un inizio di demenza senile, la mia. Mi sono sentita sollevata nel vedere che non ero sola! Grazie a te ho trovato soluzione ... alla fetta di lampone. anzi due!

Ciao Antonella

fabio r. ha detto...

@Grazia: siamo qui per questo !
@fastifloreali: Male! così ti perdi tutto il divertimento ! :-)
@ornella: beccata!
@anto: ahahah ! dubbio comune mezzo gaudio !

Federica ha detto...

beata la signora che frequenta tutta 'sta gente generosa... è proprio vero che chi ha pane e torte non ha denti (suoi)!

Dea Silenziosa ha detto...

Sei stato davvero bravo, le incongruità dello spot erano ormai ovunque in web ma tu hai fatto un'analisi storica: almeno ora si conosce la genesi.
Io avevo notato un'altra cosa "impossibile" detta dalla signora in questione: se hai davanti UNA cosa (fetta in questo caso), come fai a mangiarne due? Non è possibile!
Lo so.. con tanti problemi della vita si guardano ste cose.. però capita di notarle...
Ciao