Non lasciarti sfuggire alcun pensiero, tieni il tuo taccuino come le autorità tengono il registro dei forestieri. (Walter Benjamin)

martedì 3 febbraio 2009

La tempesta perfetta

Da una settimana a questa parte me ne stanno capitando di tutti i colori.

E' come se gli strali di Esculapio abbiano deciso che io debba essere il loro bersaglio perfetto.


Delle conseguenze australiane (qui però sono in buona compagnia) ho già parlato, la situazione comunue non volge ancora ad una felice soluzione... diciamo pure che ormai comprendo appieno il dramma di Beehtoven, che compose molte delle sue opere da sordo.
Beh, sono sulla buona strada...e per fortuna io non sono un musicista! La tosse ormai sta prendendo il posto delle parole, ed ha completamente intasato i padiglioni uditivi.



La buona notizia è che almeno le voci urlanti dei pargoli - studenti arrivano attenuate. La cattiva è che ormai urlo anch'io non regolando il tono della voce. E la conseguenza diretta di questo mancato controllo vocale è la raucedine continua che non agevola la guarigione dal mal di gola.


E queste sono le buone notizie!


Uno strano "accidente/incidente" di percorso fisico/psichico, mi ha colpito una settimana fa' e da allora sono entrato nel tunnel degli esami clinici incrociati alla Doctor House, e zompetto allegramente da un ospedale ad una clinica, con una certa noncuranza devo dire, per la giustificata preocupazione dei miei...


Da parte mia vivo in un limbo tra giusta preoccupazione e disinteresse per la mia salute (chi mi conosce sa' di quali nefandezze possa essere capace, ed il mio "tempio" corporale più volte fu violato dai mercanti....) mentre non riesco a smettere di pensare e sognare (di notte eh..) a 360 gradi.





E' come se la mente non possa smettere di esser occupata in questi giorni, e persino messo di fronte al più insulso dei programmi TV (che so: bruno vespa, il grande Fratello, il TG 4) mi sento in obbligo di trovare idee, leggere, aprendo e chiudendo libri e scribacchiando cose sulla moleskine......


Ammetto che la cosa sia un po' preoccupante (ok, molto preoccupante) ma almeno in questi momenti mi sento molto vicino ai miei amati scrittori romantici, sulla soglia dell'abisso, ancora da spettatore però, senza voler assecondare Nietzsche!



Quindi ecco spiegato l'effetto "tempesta perfetta".

Non vi preoccupate miei cari, affezionati amici e lettori, mes fréres, mes semblables, se forse nei prossimi giorni saltellando tra i blog vi troverete di fronte a parole in libertà: è solo lo stream of consciousness di fabio che ogni tanto scappa via.




Almeno le parole possono essere libere, ed oggi non è poco.

13 commenti:

Camu ha detto...

Ops..mi spiace tanto per questo incidente di percorso..vedrai che si risolverà tutto per il meglio.
Ehm il totale disinteresse per il corpo da cosa deriva? dal fatto che sei troppo occupato o dal fatto che per te il corpo è solo un prolungamento della mente?
La sensazione di "sbarellamento della coscienza" la conosco bene; l'ho provata 2 anni fa quando per una visita casuale mi han rivoltato come un calzino e ora sono la mascotte di un centro di genetica che ha deciso di seguire la mia vita sanitaria minuto per minuto dai 32 ai 90 anni!!!praticamente ho donato il corpo alla scienza!!!

Baol ha detto...

Considera che la maggior parte dei miei post li ho scritti da stronzo....altro che Beehtoven!

:D

dioniso ha detto...

Anch'io conosco molto bene il tunnel degli esami clinici incrociati. Spero che tutto si risolva presto per il meglio.

Un saluto

XPX ha detto...

Ti aspettiamo ^__^

giulia ha detto...

Forza, forza, cerca di rimetterti che sta arrivando la primavera. Va beh, almeno speriamoci!

la signora in rosso ha detto...

Intanto curati la tosse, fai gli esami che devi fare...e stai sereno che tutto andrà bene! ti abr

Suysan ha detto...

Lasciatelo dire da un'ipocondriaca cronica...non pensarci più di tanto, fai gli esami e vedrai che tutto andrà per il meglio!

desaparecida ha detto...

il mio dotto ipocondriaco!!!
Ecco facciamo così tu usi il blog per svuotare "i tuou patemi d'animo" ma lasci respirare un po' la tua povera mente!
Che ne dici?
Intanto un abbraccio :)

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

In bocca al lupo per la salutea allora!!!!

Daniele il Rockdichter

Prisma "TBFKA MusEum" ha detto...

Mannaggia, così mi fai preoccupare...
Però scrivere aiuta... Ed è piacevole leggere gli stream of consciousness fabieschi, perciò... vai tranquillo e scribacchia quanto vuoi!

María ha detto...

Ti capisco bene hermano. Anch'io ho fatto una specie di "rally medico" l'anno scorso, sei messi di esami, analisi, ecc. Adesso so che il colpevole di tutto era il maledetto stress.
Non ti preoccupi, sicuramente sarà tutto bene.


Un abbraccio.

Sally Brown ha detto...

Mamma mia!
Che tempesta... meno male che non c'è la zattera della medusa!
Un mega in bocca al lupo Charlie Brown per tutti ituoi esami.
A presto
Tua sorella Sally

Moky ha detto...

Hakuna Matata, buddy!