Non lasciarti sfuggire alcun pensiero, tieni il tuo taccuino come le autorità tengono il registro dei forestieri. (Walter Benjamin)

venerdì 30 gennaio 2009

Sopravvisuti

Il 1984, anno fatale. Andai a Londra per la prima volta, ed al Madame Tussaud c'era la statua di Orwell alla macchina da scrivere. Era un'estate calda, in una Londra umidiccia (come sempre), era l'estate delle libertà liceali, di progetti futuri incerti (lo sono ancora) e degli amori improvvisi. Quelli che duravano il tempo della solita stella cadente a San Lorenzo, in riva al mare, ma che in quel momento, su quella spiaggia, beh, lì avresti giurato che sarebbero stati eterni!

Era ancora un'estate di orgoglio nazionale, dopo il 1982, sebbene agli Europei facemmo una figura barbina, ma all'estero, nella perfida Albione, ci muovevamo tra gli inglesi incazzati con quella faccia un po' così, ancora da campioni del mondo..

Certo era pure l'Italia della P2, della commissione parlamentare che aveva previsto tutto il nostro futuro. E noi non lo sapevamo...

Maradona passava al Napoli ed a tutti sembrò un altro miracolo di San Gennaro..

Alle elezioni europee il PCI era al 33 % (altro miracolo) ma noi ragazzotti pensavamo ad altro, colpa degli ormoni in subbuglio....

In Tv (ah, rete 4 veniva acquistata "incidentalmente" da un palazzinaro, tale Berlusconi...) c'era Deejay Television con Linus pettinato come un Nerd, c'era un teleromanzo tratto dal libro Cuore e noi sbavavamo persino dietro a Lorella Cuccarini....


Poi c'era la musica pop con cui si complivano cassette da portare alle feste in spiaggia, o nelle case private, per i party privati dei teenagers di allora (che al confronto di quelli odierni sembravano riunioni della CEI), ed immancabilmente si mixava: Careless whisper, Self control e poi Survivor, di un cantante strano, che si vedeva poco in TV, dalla voce molto british, pur essendo lui italianissimo: Mike Francis.

Quanti approcci, baci, serate illuminate dalle candele o cantate sulla spiaggia, e spesso la colonna sonora di questa generazione era proprio Survivor.

Oggi Mike Francis è morto. Siamo proprio dei sopravvissuti.....

14 commenti:

Suysan ha detto...

Quanti ricordi con Survivor!!!

Bastian Cuntrari ha detto...

Franco, che tristezza e che nostalgia! Bellissimo post. Col nodo alla gola ti auguro la buona notte...

NADIA ha detto...

hola tanti ricordi un pò di nostalgia, ma anche tristezza........meno male che siamo sopravvissuti!!!!
Besito!!!

stella ha detto...

Ricordi tristi e felici s'intrecciano.

E' la vita...

Verresti a visitare il mio nuovo blog ? Grazie!

Camu ha detto...

Arrivo solo qualche annetto dopo all'età degli ormoni incontrollati,ma quella canzone era già famosissima...bel post che ripercorre un pezzo di storia!!!

María ha detto...

Ricordo Maradona e che avevamo una democrazia in pannolini, la gente respirava l'aria di libertà e la tv già non era censurata. Ricordo un paese che aveva speranza e voglia di lavorare per cambiare.
In quel anno io cominciavo la scuola elementare.


Un bacio.

stellastale ha detto...

il 1984 era l'anno della mia prima comunione... ma maradona al napoli me lo ricordo.... eccome se me lo ricordo....
maradona è meglio 'e pelè, c'ammo fatto 'o mazzo tanto pe l'avè... suonava la musicassetta "appezzottata" nella fiat ritmo blu di mio zio che ci portava al mare

ora lui ha un suv... e io la comunione non la prendo quasi più

un abbraccio

Inenarrabile ha detto...

(Ma ti rendi conto che a Gennaio del 1984 io non avevo compiuto ancora nemmeno un anno di età?)
Ho sentito la notizia della sua morte via radio, mi è dispiaciuto, più perché era ancora giovane che per conoscenza (infatti non lo conoscevo).
Ciao Fabio.

koala ha detto...

Eh si, quanti ricordi. Ma sei sicuro che siamo sopravvissuti? Io qualche volta mi sento morta dentro!
Bacibaci ma senza contagio, please.

Irene ha detto...

In quell'anno...bhe lasciamo perdere... grazie per avermi fatto conoscere questo pezzetto di tempo.
Buona settimana!

fabio r. ha detto...

@suysan: già.... che ricordi..
@bastian: eccome. non so perchè ma mi è venuto un groppo alla gola pure a me..
@nadia: io dopo questa seconda ondata di influenza sto sopravvivendo a stento!
@Stella: ora passao da te
@camu: allora sei il frutto di quegli ormoni tu!
@Maria: piccola!! ma alora sei una bimba pure tu!! certo che Maradona lo ricordi, ci mancherebbe...
@stellastale: e c erto che a Napoli l'84 fu un anno da ricordare! mamma mia!!!
@Anna: no comment, non ti vergogni di esser così gggiovane ?? :-DD
@Koala: siamo zombie, è vero...
@Irene: grazie a te per la pazienza delle letura. a presto!

Prisma "TBFKA MusEum" ha detto...

Me lo ricordo Mike Francis... Avevo 4 anni nel 1984, ma la canzone l'ho ascoltata per tutti gli anni 80.
Fa strano pensare che se ne sia andato così giovane.
Ne hanno parlato poco comunque... eppure ha segnato un'epoca con le sue canzoni...

Moky ha detto...

Anzitutto... ma come fai a ricordarti cosi' tanti dettagli? Per me e' tutto un "blur" o quasi!!

Un altra finestra sul "nostro" passato si chiude... ma ci rimane la musica!

ziamaina ha detto...

Uhhh, nel 1984 avevo 'solo' 16 anni, ma la musica degli anni 80 non se n'è mai andata nè dalle mie orecchie, nè dal mio cuore.
Non ho particolari ricordi collegati a Mike Francis, ma questa notizia mi riempie comunque di nostalgia...