Non lasciarti sfuggire alcun pensiero, tieni il tuo taccuino come le autorità tengono il registro dei forestieri. (Walter Benjamin)

martedì 29 aprile 2008

Il Saporetto


Simone Podenziani (o Prodenziani, Prudenziani secondo alcuni) è un poeta vissuto ad Orvieto a cavallo tra il XIV e XV secolo, noto per aver composto canzoni a sfondo "culinario" - che presumibilmente furono anche musicate - raccolte sotto il titolo de "Il Sollazzo e il Saporetto".
Le sue rime - oltre ad essere ottimo esempio di poetica tardo medievale - sono molto utili anche ai fini di una piccola storia del costume italiano a tavola, in quanto ci presentano alcuni menù in quartine deliziose, enumerando piatti e vivande celebri all'epoca e spesso onnipresenti sui tavoli italiani.
Vivande come il biancomangiare (vero e proprio best seller culinario del Medioevo), i Turtelli (antenati dei tortellini) e le varie carni in elenco ci danno un quadro abbastanza verosimile di un pasto nobile all'epoca, e la loro "riscoperta" è ancora oggi al centro della rielaborazione gastronomica che si attua nelle feste medievali nonchè degli studi sulla cucina medievale.
Eccone un assaggio:
"Tortelli in scutella e bramangeri
suppa francesca, lasagne e 'ntermesso
raviol prima e poi ce vene 'l lesso
polli, somata, segnali e pevieri

Poi capriuoli e lepori in civieri
tordi, piccioni, starne arosto apresso
cum vin vermigli et arance cum esso
poi palmiscione, tartare e pastieri.

Bianchi savori, verdi e camellini
composta, olive conce qui se pone
per far nostri apetiti agusi e fini.

pere cotte e tragea quivi sone
uva passa, mele appie e nocelline
poi anace, confetta e 'l ciantellone."

8 commenti:

Moky ha detto...

Olive, dolci, frutta... all right, sono in iper-salivazione. Ora andro' a farmi un veggie-jerky per rincuorarmi!!
Ma voialtri sempre a pensare a mangiare??? Ci sono altri piaceri nella vita, no?? Yes??

Gianluca ha detto...

Ma una bella cenetta medievale?

stellastale ha detto...

ma quante cose che ci stai facendo scoprire!!!

NADIA ha detto...

hola bel pranzetto nienTe male!!!!!!!
solo leggendo sono ingrassata...acc la dieta!!!!!!!
UN BUON 1 MAGGIO A TE!!!!!
UN ABBRACCIO!!!!!

rudyguevara ha detto...

il colesterolo e la glicemia stanno salendo solo a leggere questi versi,ma ne vale la pena!baci!

stellavale ha detto...

Sembrano buoni!

fabio r. ha detto...

Grazie a tutti per gli apprezzamenti! Di cenette qui nel borgo in questi giorni ne fanno veramente tante...
Io per il momento mi sono limitato alla focaccia con verdure e salsicce (un sempreverde...) ma mi riprometto di andare in taverna nel ponte del 1 Maggio con qualche amico e provare un po' di roba..
Ho iniziato il ramadan in previsione del convivio allietato dal ciantellone (bichierone di vino speziato).
Speriamo bene! :-D

A presto popolo moderno, un saluto da lo Medio Evo !!

María ha detto...

Mangiavano bene nel medioevo.
La vita senza pensare nel colesterolo, la glicemia e l'obesità.
Un piacere!

Baci del secolo XXI.