Non lasciarti sfuggire alcun pensiero, tieni il tuo taccuino come le autorità tengono il registro dei forestieri. (Walter Benjamin)

giovedì 4 settembre 2008

Brevissimo corso di scrittura creativa

Ho deciso che, al fine di continuare la cura antidepressiva in corso, ingollare le residue "Palle di Mozart" salisburghesi - sebbene deliziose - non è salutare... allora vado in bici, leggo molto poco (in questa fase la lettura di qualunque autore che non sis Paolo Villaggio sarebbe deleteria..) e scrivo cose a casaccio.


Ecco un semplice giochino con cui tutti possono scrivere brevi racconti non-sense (oppre full-sense, dipende dal caso) in pochi minuti. Alla faccia di Moccia!


p.s. sarebbe carino se i passanti ed i lettori occasionali dessero poi pubblicità dei loro risultati letterari, pubblicandoli sui loro siti... che ne dite?


Via col gioco!





  • GIOCO DELLO SCRITTORE

    Nel gioco sono presenti 9 liste, ognuna con 11 parole, numerate da 2 a 12; si tirano due dadi ottenendo un numero da 2 a 12. Bisogna scrivere le parole corrispondenti per ogni numero corrispondente alla lista, su questa base si deve scrivere un breve racconto di senso compiuto, utilizzando solo alcuni articoli, verbi, aggettivi e preposizioni per integrarlo.

    1° lista
  • 2 apprendista
  • 3 pedone
  • 4 maestra
  • 5 automobilista
  • 6 dentista
  • 7 pompiere
  • 8 ladro
  • 9 commessa
  • 10 postino
  • 11 straniero
  • 12 casalinga

2° lista

  • 2 cieco
  • 3 povero
  • 4 magro
  • 5 cortese
  • 6 conservatore
  • 7 fidato
  • 8 forte
  • 9 simpatico
  • 10 curioso
  • 11 silenzioso
  • 12 malato


    3° lista
  • 2 occhiali
  • 3 spiegazione
  • 4 bicicletta
  • 5 barba
  • 6 stomaco
  • 7 mal di denti
  • 8 relazioni
  • 9 carattere
  • 10 cappello
  • 11 patente
  • 12 diploma

4° lista

  • 2 parcheggio
  • 3 guardaroba
  • 4 ascensore
  • 5 porto
  • 6 campeggio
  • 7 ufficio immigrazione
  • 8 erba
  • 9 muro
  • 10 anagrafe
  • 11 toilette
  • 12 costa
5° lista
  • 2 tasca
  • 3 banconota
  • 4 iscrizione
  • 5 martello
  • 6 moneta
  • 7 scatola
  • 8 guanto
  • 9 fazzoletto
  • 10 anello
  • 11 bottone
  • 12 notizia


6° lista

  • 2 amare
  • 3 vincere
  • 4 perdere
  • 5 trovare
  • 6 cercare
  • 7 rubare
  • 8 sollevare
  • 9 ottenere
  • 10 portare
  • 11 vendere
  • 12 dimenticare


    7° lista
  • 2 nebbia
  • 3 festa
  • 4 conferenza
  • 5 in pubblico
  • 6 per strada
  • 7 temporale
  • 8 cena
  • 9 riunione
  • 10 ritorno
  • 11 economia
  • 12 dopo



    8° lista
  • 2 partner
  • 3 testimone
  • 4 sindaco
  • 5 affittuario
  • 6 collaboratore
  • 7 cavallo
  • 8 presidente
  • 9 negoziante
  • 10 padrone
  • 11 superiore
  • 12 politico

9° lista
  • 2 colpire
  • 3 sorprendere
  • 4 salutare
  • 5 incontrare
  • 6 offendere
  • 7 osservare
  • 8 uccidere
  • 9 ferire
  • 10 fraintendere
  • 11 conoscere
  • 12 sparare

8 commenti:

desaparecida ha detto...

fabiuccio....ehm....caro...vedi...anche io x motivi diversi sono al limite della depressione e se faccio sta cosa qua....entro dritta dritta in confusione....che nn ho la creatività che avete voi....e solo 2 neuroni malconci!
lascio delle righe (senza colonne) solo x dirti che ti penso! :)

Lady Cocca ha detto...

caro fabio, l'idea è carina ed originale.. il problema è che vivo già una vita non-senso in questo periodo e se mi mettessi anche a scrivere storie non-sense, bhè, forse non arriverei al fine settimana.. :(

María ha detto...

Un gioco interessante ma ... c'è un piccolo problema ... no ho i dadi. Ehhh... Dovrei comprarmi una paio no?


Un bacio hermano.

stellastale ha detto...

ci provo ci provo: promesso!!! intanto se vuoi posso passarti l'indirizzo della mia analista ma mi sa che ti viene a costare un po' tanto venire un paio di volte a settimane a napoli.... facce un pensiero!!!!
un abbraccio e passa a trovarmi

digito ergo sum ha detto...

questa cosa è geniale. ci provo eppoi, se esce qualcosa di decente, lo pubblico.

Penny Lane ha detto...

Ciao, Fabietto!
Mi spiace per l'umore di questi giorni di settembre...forse hai sentito ancora più accentuato lo stacco e il ritorno alla quotidiana lotta per la sopravvivenza, dopo le scorribande in giro per l'Europa...
Ma direi che quest'idea del racconto non è niente male: forse i giri in bici nella campagna umbra ti stanno già risollevando piano piano! E poi...quand'è il tuo compleanno?!? Non vorrai festeggiare gli anni con il muso lungo, vero??? Sappi che noi tuoi affezionati lettori affronteremmo anche un convoglio pieno di ultras impazziti pur di aiutarti a spegnere le candeline!!! (che non saranno più di 200, vero? Sulla torta manco ci stanno...)

Un abbraccio alla benzodiazepina!

Penny Lane

fabio r. ha detto...

@tutti: provar non nuoce, e poi, può essere anche un bel giochino da fare con gli amici d'inverno, di fronte al caminetto, in sala.. una sfida tra penne ispirate, no?

ergo tenetelo in serbo!!

@digito: sono particolarmente gespannt per vedere il TUO risultato...

p.s. grazie a tutti per le belle parole!

Maria Rita ha detto...

mmm... il giochino sembra simpatico. Se solo avessi i dadi ci proverei.
Io ne facevo uno simile ai tempi della scuola... Ci si siede in cerchio, ognuno dotato di un foglio e una penna. Si scrive sul foglio un nome di persona (un uomo che si conosce, magari), quindi si piega il foglio in maniera tale da nasconderlo e, infine, lo si passa alla persona seduta alla propria destra.
A questo punto si scrive un verbo e si ripetono le operazioni precedenti. Poi ancora un altro nome nome (di donna), un luogo, un orario etc...
Quando si sono inseriti tutti gli elementi desiderati, si passa per l'ultima volta il foglio e poi lo si apre.
Vedrete che racconti divertenti verranno fuori!